Investimenti

Aste giudiziarie

aste giudiziarie

Fino a qualche anno fa, la maggior parte delle persone alla ricerca di un bene immobile da acquistare faceva affidamento sulle agenzie immobiliari, sulla compravendita tra privati oppure sulle ditte costruttrici che permettono di effettuare l’acquisto su carta, quando la casa quindi non è ancora pronta. Quasi nessuno prendeva invece in considerazione le aste giudiziarie, se non una piccolissima nicchia di investitori. Con il passare del tempo però qualcosa è cambiato e oggi invece il numero di persone che sceglie la strada dell’asta giudiziaria è in constante crescita. Perché questa inversione di rotta? Che cosa è cambiato nel corso degli ultimi anni? Cerchiamo di fare insieme un po’ di luce su questo fenomeno.

Attenzione per le aste giudiziarie: un cambiamento prima di tutto culturale

Possiamo senza alcun dubbio affermare che alle spalle della crescente attenzione per le aste giudiziarie vi sia un vero e proprio cambiamento culturale. Un tempo le aste infatti erano guardate con estremo scetticismo e con un po’ di titubanza, come se si trattasse di una pratica strana, come se necessariamente quel bene immobile fosse stato di proprietà di veri e propri malviventi.

Questo modo di guardare alle aste era ovviamente dettato da una mancanza di informazioni. La maggior parte delle persone non sapeva insomma di cosa realmente si trattasse. La maggior parte delle persone non sapeva che dietro ad un’asta c’è molto semplicemente una persona che non è riuscita a far fronte come aveva previsto ai suoi debiti, c’è un fallimento insomma lavorativo importante.