Arredamenti

Cucine in muratura originali

cucine in muratura

Se avete sempre desiderato avere una cucina in muratura ma non avete lo spazio sufficiente per realizzarla, una buona alternativa sono le cucine in muratura e legno. Queste cucine, rappresentano una soluzione perfetta per ricreare gli ambienti della campagna ed il clima tipico delle cucine di una volta.

Con la nuova cucina Giulietta, Zappalorto rinnova il proprio mondo con la creazione di un’altra realtà. La cucina evoca nuovi sapori che provengono da un tempo lontano dell’antica Toscana. Questo modello si distingue rispetto ad altri per la forte personalità, le finiture ed i materiali utilizzati.

La bravura indica che Zappalorto è leader nel settore delle cucine rustiche in effetto muro e ciò lo si comprende sfogliando solamente il catalogo che presenta tutti i modelli. Per coloro che scelgono Giulietta, sicuramente sono a conoscenza che essa è perfettamente aderente alle esigenze della vita contemporanea. Si tratta di uno spazio quotidiano in cui ogni singolo dettaglio rievoca il privato di una vita.

Cucine in muratura e legno massello

Le lavorazioni artigianali, il pregio dei materiali, l’estrema cura del dettaglio ne fanno un prodotto assolutamente unico ed originale. Giulietta presenta la stessa struttura dei modelli tradizionali in castagno ed anche la componibilità è analoga. Ciò che varia è invece la realizzazione dell’anta, sia nella forma che nel materiale.

Il telaio, in frassino massello, incornicia un corpo, anch’esso in frassino, a doghe orizzontali che costituiscono le basi o verticale che indicano invece le colonne. Pur trattandosi di una creazione semplice, l’anta ha un pregio che deriva in primo luogo dallo spessore: il telaio, infatti, è legno massello che misura ben 3 cm. Per cui la struttura colpisce per una non comune robustezza.

Le lavorazioni della cucina in muratura

ante cucina muratura

La particolarità delle cucine in muratura risiede anche nella lavorazione degli sportelli. Essi infatti, una volta assemblati e prima di essere verniciati, vengono invecchiati manualmente a colpi di pialletto; questa tecnica permette di ottenere una superficie che non è uniformemente levigata ma, al contrario, suggerisce l’idea di un oggetto vissuto e consumato dal tempo.

Molto apprezzato è l’utilizzo del vetro che, in certi casi, si sostituisce, in tutto o in parte, al corpo dell’anta. Per chi lo preferisce al legno, si tratta di un vetro satinato e serigrafato che riproduce l’effetto della rete usata negli sportelli di tante dispense, allo scopo di proteggere oggetti ed alimenti senza comunque impedire la circolazione dell’aria.

Una ferramenta preziosa e forgiata a mano

Contribuisce a rendere più marcato il carattere rustico di questa cucina la particolarissima ferramenta che la correda. Osservando la cucina sul catalogo si nota infatti il frontone che sostiene la cappa, in castagno massello che è corredato da angolari in ferro forgiati a mano, la cui terminazione e giglio fiorentino simboleggia un omaggio alla nostra Toscana e alla dominazione medicea.

Gli stessi elementi si ritrovano agli angoli del telaio dei tavoli specifici di questa collezione. Si tratta di tavoli solidi e pratici, studiati in ogni dettaglio per un risultato estetico davvero eccezionale, senza rinunciare alla funzionalità.

Cucine in muratura: i colori

Giulietta è disponibile in quattro differenti colorazioni che richiamano, anche nella loro denominazione, il fascino degli elementi naturali: pietra, frumento, cotone e corteccia. Qualunque versione si scelga, bisogna sempre tenere a mente che non si tratta di colori comuni, ossia stesi in modo uniforme, ma di tinte ricche di nuances e sfumature che coprono senza nascondere e lasciano affiorare colore e venature del legno, dando quel tocco in più alla vostra cucina in muratura. Su cucineroma.net potete trovate alcune idee.